NORMATIVA ISPM 15 FAO

La globalizzazione dei mercati negli ultimi anni ha portato all’intensificarsi degli scambi commerciali tra i vari Paesi.

Il materiale da imballaggio in legno può rappresentare, talvolta, la causa di diffusione di organismi nocivi tra i Paesi soggetti a interscambi.
La Comunità Internazionale, pertanto, ha sentito la necessità, di diminuire tale rischio, ratificando nel 2002 lo Standard ISPM n° 15 FAO (International for Phitosanitary measures).
Tale normativa descrive, infatti, le misure fitosanitarie da seguire per ridurre il rischio di infestazione, sottoponendo ad un controllo sistematico il materiale da imballaggio in legno destinato all’esportazione attraverso la definizione di trattamenti fitosanitari standardizzati.

Prima della spedizione perciò gli imballaggi in legno devono essere obbligatoriamente prodotti con materiali trattati “HT” (sottoposti cioè a trattamento termico), marchiati e certificati dalla ditta produttrice autorizzata.

 

 

 IMBALLAGGI TRATTATI “HT”

SALENTINA IMBALLAGGI ha ottenuto grazie ai suoi requisiti la concessione all’utilizzo del Marchio Fitosanitario Volontario con il codice IT 16 019 HT FITOK, il quale identifica in modo univoco tutti i materiali (pallet, casse, gabbie…) che l’Azienda produce a marchio.
Ciò comporta l’essere sottoposti a diversi controlli periodici di prodotto da parte di Enti nazionali preposti all’ Ispezione, i quali verificano il corretto andamento della gestione aziendale relativa all’utilizzo del Marchio sul prodotto. Perciò l’osservazione scrupolosa al Regolamento da osservare e la seria professionalità che contraddistinguono l’Azienda garantiscono al cliente un prodotto di qualità conforme alla normativa vigente e un servizio altamente qualificato e all’avanguardia.